Post in evidenza

#BreakTheSilence on Rape Culture

Smita Sharma was molested by a professor and then, her cousin committed suicide after facing abuse. Today, this photojournalist traverses...

lunedì 8 febbraio 2016

Dalle chat allo stupro: dilagano i predatori online

Sestuplicate in 5 anni le violenze sessuali


Crescono in modo esponenziale le denunce di violenze sessuali in Gran Bretagna frutto di contatti resi possibili da chat e siti d’incontri online. Lo certificano i dati della National Crime Agency (Nca), stando ai quali gli episodi registrati nel 2014 sono stati 184, quasi sei volte di più dei 33 censiti nel 2009, appena cinque anni prima. 


In base agli stessi dati, le vittime sono all’85% donne e - fra costoro - il 42% è compreso tra i 20 e i 29 anni di età e il 24% fra i 40 e i 49. 

L’agenzia investigativa britannica sospetta tuttavia che si tratti di cifre largamente sottostimate rispetto alla realtà dei fatti, ritiene che vi sino numerosi casi non denunciati e incoraggia chiunque sia soggetto a stupro o a molestie ordite da 'predatorì online a parlare senza indugi. 

Nel Regno Unito si calcola che il fenomeno del dating via web abbia ormai dimensioni di massa, con almeno nove milioni di persone registrate a siti che promuovono l’intrecciarsi di incontri e relazioni. 

Gb, dilagano i predatori online: dalle chat allo stupro 07/02/2016

Online Dating-Related Rape Increased 450% in Six Years Emma Sarran Webster FEB 8, 2016


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...