Post in evidenza

#BreakTheSilence on Rape Culture

Smita Sharma was molested by a professor and then, her cousin committed suicide after facing abuse. Today, this photojournalist traverses...

sabato 31 ottobre 2015

Pedofilo confessa l'omicidio di due bambini profughi

A poster by the Berlin police asking for help in locating four-year-old asylum-seeker Mohamed Januzi, who was allegedly killed. TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images


L’uomo che ha rapito, violentato e ucciso il piccolo Mohamed Januzi il 2 ottobre scorso ha confessato anche un altro omicidio. Secondo quanto riferito dal portavoce della magistratura berlinese, il trentaduenne «ha ammesso di aver ucciso Mohamed ed Elias», un bambino di sei anni sparito a Potsdam all’inizio di luglio.
Le ricerche per ritrovare il bimbo erano durate sei settimane, a metà agosto la polizia aveva detto che probabilmente era morto. Il trentaduenne accusato dei due omicidi era stato arrestato giovedì e aveva ammesso di aver rapito Mohamed, il bambino di quattro anni sparito da un centro di registrazione per profughi del quartiere Moabit di Berlino, il primo ottobre scorso. La polizia lo aveva individuato grazie ad alcune telecamere che lo avevano filmato mentre si allontanava dal centro, tenendo il piccolo rifugiato per mano. L’uomo ha confessato di aver ucciso il bambino il giorno dopo, il 2 ottobre.
Il cadavere di Mohamed è stato ritrovato nel bagagliaio dell’automobile dell’assassino. 

Germania, pedofilo uccide un bimbo rifugiato Tonia Mastrobuoni 30 ottobre 2015

Choc in Germania, 32enne confessa: "Ho ucciso due bambini" 30/10/2015 

Germany: Berlin migrant child killer confesses to murder of second boy Umberto Bacchi October 30, 2015

Mohamed Januzi: German man admits killing 'and sexually abusing' four-year-old refugee boy in Berlin Lizzie Dearden 30 10 2015

Child rapist Christina Regusters sentenced to 40 years 7 OTTOBRE 2015


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...