Post in evidenza

"Epidemic: America's Trade in Child Rape"

This book is a wake-up call about a subject too few people want to discuss. That is, while no one was watching, America has become a chi...

venerdì 22 maggio 2015

Blogger brasiliano decapitato indagava su pedofili e baby-prostituzione


Denunciava la corruzione, i pedofili e la prostituzione minorile nella sua terra, per questo è stato torturato e decapitato. 
È l’ipotesi della vendetta quella su cui stanno lavorando gli investigatori per spiegare la violenta morte di un giornalista d’inchiesta brasiliano, Evany Josè Metzker, 67 anni. 

Il cadavere senza testa dell’uomo è stato ritrovato dalla polizia nella zona rurale di Padre Paraiso, piccolo comune nello Stato di Minas Gerais(sud-est).

Per i suoi reportage, Metzker si era trasferito da circa tre mesi nella zona nota come Valle di Jequitinhonha considerata una delle più povere del Brasile

Era scomparso da cinque giorni: il suo corpo seminudo, in avanzato stato di decomposizione, presentava segni di percosse e le mani legate. 

Il cronista si era fatto conoscere per il blog ‘Coruja do Vale‘, in cui condannava i casi di corruzione nell’amministrazione pubblica, criticando in particolare l’azione di narcos e pedofili.

Il locale sindacato dei giornalisti professionisti ha chiesto l’avvio di una ”inchiesta rigorosa”, definendo l’episodio ”un attentato contro la libertà e il diritto d’informazione”. 

Tortured, scalped and then beheaded: Brazilian blogger murdered after investigating child prostitution 21 May 2015




Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...