Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

lunedì 16 marzo 2015

Rape Monitoring: aumento vorticoso degli stupri di bambini

Il gruppo Rape Monitoring (RMG) ha pubblicato il rapporto annuale che dimostra come la percentuale sia notevolmente aumentata. 7.775 casi nel 2013 e 2014.

Un abuso indicibile spesso mascherato o edulcorato come un atto naturale, in cui le pressioni psicologiche del violentatore condizionamento e plagiano il minore, vittima violata nella carne e nella consapevolezza. 

Così lo stupro diventa troppo spesso un crimine che vive sottotraccia e reso silenzioso

Nel Regno Unito l’HMIC, l’Ispettorato di Sua Maestà di Constabulary, ha analizzato i dati acquisiti dalla Polizia, dal Ministero della Giustizia e dal Metropolitan Police Service della città di Londra, realizzando controlli incrociati per monitorare il territorio.
 
I dati dello studio condotto dal gruppo Rape Monitoring (RMG) mostrano una fotografia aberrante. 

Il rapporto annuale dimostra che ci sono stati 7.775 casi registrati di stupro di bambini rispetto ai 5674 nel 2009 e 2010. 

Mnentre le azioni penali e condanne sono invece in diminuzione. I dati mostrano anche che lo stupro di adulti è aumentato del 38 per cento: dai 9383 casi registrati nel 2009 e nel 2010 ai 12.952 nel 2013 fino al 2014.

Gli stessi funzionari di polizia confermano che i tagli di bilancio hanno influito negativamente sul livello di servizio per le vittime di stupro: ”Quasi 17.000 agenti di polizia sono stati tagliati dal 2010. unità specializzate per reati sessuali sono state sciolte”.

Di fatto, il crimine più nauseabondo viene perpetrato sui minori, che diventano duplici vittime del loro aguzzino, spesso una persona che fa parte della sua quotidianità, che prima scardina la fiducia del bambino, per agire facilmente andando a manipolare la sua mente, affinché quegli atti terribili rimangano segreti e taciuti.


Per questo motivo nel Regno unito partirà un corso all’interno delle scuole che coinvolgeranno per ora ragazzi di 11 anni, cui verrà insegnata la sostanziale differenza tra stupro e sesso consensuale. 

Questi progetti sottoposti alle classi detti di "consenso" permetteranno di affrontare le preoccupazioni che gli stessi adolescenti vivono, perché appunto sottoposti a una pressione senza precedenti per avere rapporti sessuali in età precoce.

Verrà insegnato ai bambini come riconoscere e rispondere alla pressione sessuale, alla coercizione e alle tecniche manipolative, compreso mentire.

Un universo di grande fragilità dei figli minori emerge dalla nostra attuale civiltà, frenetica e poco attenta alle sfumature caratteriali in cambiamento. Figli silenti, assenti e lontani che vivono vergogne che non sanno comprendere o come raccontare, dove il pedofilo e lo stupratore manipola mentalmente la sua capacità intellettiva. 

L’abuso perpetrato al minore diventa così un segreto impossibile da confessare, dove l’atto carnale diventa una colpa che è meglio dimenticare. 

La sensibilizzazione in questa direzione porta a prendere coscienza del proprio corpo, dell’inviolabilità che nessuno può circuire né con la forza fisica e né tanto meno quella psicologica. 

Il Regno Unito affronta così il mostro del secolo, gli stupri silenti che rovinano generazioni intere. Un atto dovuto, visto il report dei casi appena pubblicato. Mai è troppo tardi per iniziare a proteggere i minori.


Child rape in UK up in last five years: Data Mar 12, 2015


Reports of rape have increased significantly in Gloucestershire over the last two years.
This is in line with an increase in rapes reported nationally, according to a report by Her Majesty's Inspectorate of Constabulary.
And the document, put together on behalf of the Government's Rape Monitoring Group suggest that since the beginning of Operation Yewtree and revelations of rape and sexual abuse by celebrities, more people have been willing to come forward to police.

Police investigated 84 reports of rape against children in Gloucestershire during 2013/14 March 14, 2015

The North Wales force area has recorded the highest number of child rape cases of any part of England and Wales, while Gwent Police has the third highest.

In five years, recorded cases have almost doubled in north Wales, to 117 for every 100,000 children.

It comes as the Operation Pallial historic abuse investigation continues.

72 minors raped, 112 kidnapped in 13 months 15 MARZO 2015










Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...