Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

lunedì 5 gennaio 2015

Nepal, Bus "Women Only" contro le Molestie Sessuali

Bus per sole donne contro le molestie sessuali sui mezzi pubblici in Nepal. È l'iniziativa messa a punto dal governo a Kathmandu, nel tentativo di proteggere le passeggere dalle aggressioni sessuali, soprattutto durante la ore di punta.
Attivi, per il momento, quattro minibus da 17 posti che, contrassegnati da una grande scritta 'women-only', attraversano le vie principali della capitale del Nepal la mattina e la sera. Un solo autista è donna, ma l'obiettivo è quello di avere un 'equipaggio' tutto al femminile.

"I palpeggiamenti e le molestie sessuali sono un problema per le donne che utilizzato gli autobus, soprattutto durante le ore di punta, quando i bus sono sovraffollati", ha affermato Bharat Nepal, presidente dell'Unione Federale Trasporti Bagmati, presentando il nuovo servizio. "Con questa piccola iniziativa - ha aggiunto - cerchiamo di rendere il pendolarismo sicuro per le donne".

In un sondaggio del 2013 della Banca mondiale, il 26% delle donne tra i 19 e i 35 anni aveva dichiarato di aver subito qualche forma di molestia a sfondo sessuale sui mezzi pubblici in Nepal. E nel 2011, una monaca buddista di 21 anni era stata violentata su un bus nel Nepal orientale da cinque uomini, tra cui il conducente del mezzo.

Un'iniziativa simile è stata attivata nel 2010 dalle autorità della vicina India che, dopo una pioggia di denunce per molestie, hanno introdotto dei vagoni riservati alle donne nella metropolitana di Nuova Dehli.

Palpeggiamenti e molestie sessuali sui mezzi pubblici, il Nepal introduce bus per sole donne 05/01/2015

Women Still Harassed on Delhi's Metro Despite Measures Posted 26 March 2014

PAKISTAN'S FIRST WOMEN-ONLY BUS SERVICE 25 Mar 2014


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...