Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

venerdì 23 gennaio 2015

Emergenza pedofilia in Calabria: a rischio 20.000 bambini

“Ci rivolgiamo al presidente Oliverio affinché possa raccogliere il grido di dolore di mille bambini invisibili di etnia serbo-albanese e rumena vittime della morsa della pedofilia in Calabria”. Lo affermano la psichiatra Donatella Marazziti e il giornalista Mario Campanella, Presidente dell'associazione Peter Pan che si occupa di lotta alla pedofilia.

“Cosenza, Lamezia Terme e Reggio Calabria - si legge nella nota - sono le tre città più colpite. Bambine di 11, 12 anni fino a 13, 14 vengono sfruttate sessualmente, spesso dai loro genitori come è stato confermato recentemente da un'inchiesta della Procura della Repubblica di Cosenza, nel silenzio delle connivenze.
La presenza di fenomeni migratori verso la Calabria che ha reso statica e ghettizzante la stanzialità di gruppi rom favorisce questo mercimonio senza limiti, che non interessa evidentemente alle istituzioni.
Oliverio ovviamente non può avere responsabilità essendosi appena insediato, ma a lui chiediamo di porre un accento su questo dramma che vede coinvolte le istituzioni locali e gruppi di immigrati ufficialmente cittadini europei che vendono le figlie a squallidi pedofili per 10, 15 euro”.

Peter Pan: “In Calabria almeno 1000 bambini invisibili nella morsa della pedofilia” 21 GENNAIO 2015

"L'operazione della Procura della Repubblica di Cosenza che ha portato agli arresti di pedofili e "genitori" conniventi per le violenze sessuali su tre bambine rom non è una sorpresa: da 8 anni denunciamo il bieco mercato della mendicità e della violenza sessuale di cui sono vittime decine di migliaia di minorenni rom". Lo afferma il giornalista Mario Campanella, Presidente di "Peter Pan", associazione che si occupa di lotta alla pedofilia.
"Centomila bambine rom sono vittima di mendicità e - spiega - almeno un quinto di queste sono a rischio di sfruttamento sessuale. Solo tra Roma e Napoli - prosegue - sono duemila i bambini vittime di violenza. I garanti regionali dell'infanzia - continua il giornalista- sono politici trombati che non fanno nulla per l'infanzia mentre Renzi ha ignorato le nostre richieste
La pedofilia - conclude Campanella - non interessa a nessuno".
Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato all'unanimità la mozione proposta dal consigliere Gianpaolo Chiappetta e sollecitata dall'associazione "Peter Pan Onlus", presieduta dal giornalista Mario Campanella, per la modifica dell'art 444 del codice di procedura penale che oggi consente, a molti pedofili incensurati, di poter patteggiare la pena con la non menzione.
"Desidero ringraziare l'on Chiappetta, il presidente Talarico e tutti i consiglieri regionali di ogni partito - ha detto Campanella- per la sensibilità registrata. Il ministro Severino, cui invieremo nei prossimi giorni le firme - ha aggiunto Campanella - raccolte in tutta Italia, non potrà non prendere in considerazione questa necessità che nasce dal basso e che coinvolge migliaia di cittadini , senza distinzioni alcune di partito o di genere". (AGI)


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...