Post in evidenza

PORNOCRACY

Originally trained in philosophy, and known as the “porn star intellectual” since the publication of her book  Porno Manifesto  in the...

giovedì 18 dicembre 2014

Vaticano, squadra anti-pedofilia

Papa Francesco ha nominato oggi nove nuovi componenti della Commissione per la tutela dei minori, incaricata della prevenzione e della lotta alla grave piaga della pedofilia nel clero, portando la composizione definitiva dell’organismo a 17 membri. Tra di essi anche due vittime dei preti pedofili.
In tutto la Commissione presieduta dal cardinale Sean ÒMalley - che terrà la sua prima riunione plenaria dal 6 all’8 febbraio prossimi - è formata da otto donne (tra cui due religiose) e nove uominiDieci i laici.
I nuovi componenti nominati oggi dal Papa sono l’americano monsignor Robert Oliver, che è anche promotore di giustizia presso la Congregazione per la Dottrina della fede e che sarà il segretario della Commissione; il colombiano padre Luis Manuel Ali Herrera, direttore del Dipartimento di psicologia al seminario di Bogotà; il filippino Gabriel Dy-Liacco, psicoterapeuta e consigliere pastorale; il neozelandese Bill Kilgallon, esperto di problemi sanitari e direttore dell’Ufficio per gli standard professionali della Chiesa cattolica in Nuova Zelanda; la suora dello Zambia Kayula Gertrude Lesa, esperta in protezione dei minori, diritti dei rifugiati e contrasto del traffico di esseri umani; la suora sudafricana Hermenegild Makoro, insegnante in scuole superiori; l’australiana Kathleen McCormack, esperta in welfare, servizi alla famiglia, protezione dei minori e aiuto ai disabili; l’inglese Peter Saundersvittima di abusi nella sua infanzia a Wimbledon, a sud est di Londra (che ha già incontrato il Papa con un gruppo di vittime); la statunitense Krysten Winter-Green, che si è occupata dei problemi della pedofilia, tra cui anche il trattamento dei preti responsabili di abusi.
«Si sono volute personalità rappresentative di tutti i continenti - ha sottolineato il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi - scelte da diverse parti del mondo così da avere un’ampia rappresentanza di diverse situazioni e culture, e anche che componessero un gruppo molto interdisciplinare».
I nove si aggiungono agli otto membri iniziali della Commissione, nominati il 22 marzo scorso: la francese Catherine Bonnet, studiosa di psicologia e psichiatria; l’irlandese Marie Collins, altra rappresentante delle vittime degli abusi; l’inglese Sheila Hollins, docente di psichiatria; il cardinale Sean Patrick ÒMalley, arcivescovo di Boston, strenuo combattente del fenomeno della pedofilia nella sua diocesi, componente del consiglio di nove cardinali che assiste il Papa nella riforma della Curia; il giurista italiano Claudio Papale; l’ex primo ministro ed ex ambasciatrice polacca Hanna Suchocka; il gesuita argentino Humberto Miguel Yanez, docente alla Gregoriana, che da lungo tempo conosce Bergoglio; il gesuita tedesco Hans Zollner, studioso del fenomeno e decano della facoltà di psicologia sempre dell’Università Gregoriana.
La riunione plenaria del febbraio prossimo sarà ora «l’occasione per impostare definitivamente il lavoro, fissare gli ambiti di intervento, gli obiettivi, i programmi», ha ulteriormente spiegato padre Lombardi.

La squadra del Papa anti-pedofilia: tra i diciassette anche due vittime 17 dicembre 2014


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...