Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

martedì 15 ottobre 2013

Figlio di un prete pedofilo alle Iene

Erik Zattoni 33 anni, frutto dello stupro di un prede pedofilo di 54 anni chiede giustizia per sua madre. I fatti risalgono al1980, quando Don Pietro ha attirato nel suo studio una ragazzina di 14 anni e le ha usato violenza. L'orco ha poi minacciato la ragazza di non svelare nulla a nessuno, con la minaccia di sfrattare tutta la sua numerosa famiglia dalla casa in cui risiedevano, di proprietà della parrocchia. LA GRAVIDANZA La ragazza ha tenuto segreto il suo dramma per 5 mesi, fino a quando per un forte mal di pancia è stata portata in ospedale, dove si è scoperto che era incinta. I familiari di Erik raccontano come le loro proteste con la curia locale si sono scontrate contro un muro di gomma, e come il vescovo di Ferrara del tempo li invitò a tacere per non provocare un grave danno all'immagine della Chiesa. Persino un avvocato a cui si erano rivolti li sconsigliò di sporgere querela per non rischiare di incappare in una controquerela, dato che al tempo era più difficile dimostrare una paternità. Il Vaticano ha poi inviato uno dei suoi avvocati chiedendo ai familiari di firmare un documento in cui smentivano le loro richieste, in cambio della certezza di non venire sfrattati. Al rifiuto di apporre la firma, l'intera famiglia, composta da 18 membri, è stata cacciata via dalla casa, mentre Don Pietro è rimasto altri 25 anni nella sua parrocchia, a gestire la scuola materna. IL FIGLIO Da adulto, appresa la verità, Erik ha richiesto e ottenuto il test del Dna che ha provato la paternità dell'ecclesiastico. Il Vaticano si è però limitato a invitare Don Pietro a dare appoggio al figlio, senza consigliare nulla per la madre abusata. che ha invece continuato a ignorare poiché «ho chiesto perdono a Dio e sono stato assolto, e per questo non devo più nulla né al figlio né e alla ragazza». Pablo Trincia de Le Iene ha lanciato un appello a papa Francesco perché intervenga a favore della donna, la cui vita è stata rovinata per sempre.


"UN PRETE STUPRÒ MIA MADRE QUANDO AVEVA 14 ANNI,IO SONO SUO FIGLIO". L'APPELLO DELLE IENE AL PAPA 15 Ottobre 2013


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...