Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

martedì 10 settembre 2013

Nel sud-est asiatico un uomo su 4 ha violentato una donna

La metà degli stupratori è teenager


Nei paesi del sud-est asiatico circa un uomo su quattro ha violentato, almeno una volta nella vita, una donna, in molti casi la propria compagna. Lo rivela un rapporto pubblicato oggi dalle Nazioni Unite.

Basato su interviste anonime su oltre 10.000 uomini tra i 18 e i 49 anni in Bangladesh, Cina, Cambogia, Indonesia, Sri Lanka e Papua Nuova Guinea, lo studio è il primo nel suo genere nella regione. "La violenza contro le donne è una terribile realtà per molti", ha spiegato Roberta Clarke, direttore regionale di UN Women, nel presentare il rapporto a Bangkok. "Dobbiamo cambiare questa cultura che porta gli uomini ad esercitare il loro potere e controllo sulle donne".

Utilizzando la definizione di sesso "non consensuale e completo", lo studio rivela che l'11% degli intervistati ha detto di aver stuprato una donna, non propria partner. La percentuale sale al 24%, uno su quattro, quando la partner è inclusa nella domanda.

Di coloro che hanno ammesso di aver stuprato una donna, il 45% riconosce di averlo fatto più volte. Uno dei dati più allarmanti riguarda l'età: la metà dei violentatori è "teenager", il 12% sotto i 15 anni. Inoltre la maggioranza degli uomini che ha compiuto stupri ha detto di non aver subito conseguenze giudiziarie dei propri gesti.

Drammatiche anche le motivazioni: alla domanda su cosa li abbia spinti a compiere le violenze tre quarti degli uomini ha risposto dicendo di sentirsi in diritto di fare sesso; oltre la metà ha risposto di averlo fatto per divertimento, un terzo per punire la vittima.

Nel sud-est asiatico un uomo su 4 ha violentato una donna 10 settembre 2013


Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...