Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

mercoledì 17 aprile 2013

Prete sorpreso a fare sesso con una 13enne, riammesso in servizio


Nell'estate del 2012 fu sorpreso a amoreggiare con una tredicenne, oggi Don Giacomo Ruggeri è tornato in servizio, nonostante sia ancora aperta l'inchiesta a suo carico per l'accusa di abusi sessuali continui. Trasferito dalle Marche all'Umbria, ha preso servizio persso la biblioteca della diocesi di Perugia. Tra tre giorni si dovrebbero chiudere le indagini a suo carico: è molto probabile che il pm chiederà il suo rinvio a giudizio dopo lo svolgimento, qualche tempo fa, dell'incidente probatorio nel corso del quale la tredicenne raccontò, con l'aiuto di una psicologa, il suo rapporto privilegiato con il sacerdote.


Nell'estate del 2012 fu sorpreso a amoreggiare con una tredicenne, oggi Don Giacomo Ruggeri è tornato in servizio, nonostante sia ancora aperta l'inchiesta a suo carico. Don Giacomo fu arrestato con l'accusa di abusi sessuali continui: Il prete non cercò nemmeno di difendersi, dato che fu colto in flagranza di reato, nonostante ciò, dopo alcuni mesi, è stato scarcerato e ha pure ottenuto un nuovo incarico: trasferito dalle Marche all'Umbria, ha preso servizio persso la biblioteca della diocesi di Perugia. In precedenza Don Giacomo era stato portavoce del vescovo di Fano, giornalista responsabile dell'Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi, assistente regionale di Guide e Scout Scolte. 

Tra tre giorni sono previste le conclusioni del pm nell'inchiesta che lo vede imputato; è molto probabile che verrà chiesto il suo rinvio a giudizio dopo che, qualche tempo fa, si è svolto l'incidente probatorio nel corso del quale la tredicenne raccontò, con l'aiuto di una psicologa, il  suo rapporto privilegiato con il sacerdote.

E' spontaneo chiedersi dove sia il nuovo corso della Chiesa cattolica, tanto sbandierato in occasione della elezione di papa Francesco: qualche giorno fa fu un prete fu dimissionato per avere espresso un parere favorevole in merito alle nozze gay, oggi la notizia del reintegro di un uomo di chiesa su cui pende una inchiesta per pedofilia sembrano confermare il solito corso degli eventi in seno alla Chiesa, poichè sarebbe bastato, in questo ultimo caso, aspettare, almeno, la fine della vicenda giudiziaria di Don Giacomo, prima di affidargli di nuovo un incarico di prestigio.

Prete sorpreso a fare sesso con una 13enne, riammesso in servizio 17-04-2013



Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...