Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

martedì 15 gennaio 2013

India, bambina di sette anni stuprata a scuola


Ancora violenza dall‘India, questa volta ha colpito una bambina di sette anni  vittima di abuso sessuale durante le ore scolastiche. Verso le 10:45 del mattino gli alunni sono usciti dall’aula per andare in cortile a giocare ma la bambina non si è unita a loro a causa di un infortunio. Un ragazzo di vent’anni  avrebbe attirato la ragazzina in bagno con una scusa, secondo quanto riferisce Times of India.
L’ABUSO – Al ritorno dalla ricreazione, la bambina ha raccontato all’insegnante di avere dolore al basso ventre, così è partita inizialmente la chiamata ai genitori e sette ore dopo una visita medica presso l’ospedale cittadino ha confermato l’abuso sessuale. Il sospettato è stato visto nei locali della scuola e il preside ha riferito che il giovane si trovava sul posto “per incontrare uno studente” ma la polizia lo ha arrestato per negligenza.
IL SOSPETTATO – Il ventenne ha presumibilmente scavalcato la recinzione dell’istituto per introdursi all’interno, riuscendo ad eludere i controlli ai due ingressi principali. “È sorprendente che la violenza sia accaduta in una scuola e durante le ore del mattino. Abbiamo una guardia all’ingresso della porta secondaria. Quello che succede all’interno della scuola è sotto la responsabilità del personale”, ha detto un portavoce del CISF. 
Un altro caso che si somma alla drammatica situazione indiana sui casi di violenza e non si vedono miglioramenti neppure dopo il clamore della ragazza violentata sull’autobus e  morta dopo dieci giorni di agonia. 

La bambina stuprata a scuola 15/01/2013



Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...