Post in evidenza

Supreme Court of India Orders To Block Rape Videos

In a very welcome move, the Supreme Court of India is acting against the publication and dissemination of rape videos

venerdì 26 ottobre 2012

Jimmy Savile ha abusato di 300 bambini


Jimmy Savile, da idolo delle masse a mostro cattivo, molestatore di bambini per circa 40 anni. Sarebbero fino a 300 le possibili vittime del presentatore pedofilo, secondo le ultime stime di Scotland Yard, che oggi ha reso noti alcuni passi avanti della propria inchiesta su Savile, morto nell’ottobre scorso all’età di 84 anni. Peter Spindler, il commissario incaricato, ha dichiarato che si è arrivati ad una “svolta” nelle indagini ed ha lodato giornali e televisioni per aver finalmente mostrato Savile “per quello che era”, ovvero “senza alcun dubbio” uno dei pedofili più attivi della storia recente. Uno scandalo che ha dato un potente scossone alla Bbc, della quale il dj-presentatore era stato per anni un volto notissimo, dopo le accuse di aver bloccato un’inchiesta con testimonianze chiave sulla condotta di Savile. Oltre agli interrogativi su ‘chi sapeva’ nel corso degli anni. “Uno tsunami di sporcizia”, lo ha definito il presidente dell’emittente, Lord Patten, che ha travolto il neo direttore generale dell’emittente, George Entwistle, nei giorni scorsi chiamato a fare chiarezza anche davanti alla Commissione cultura in parlamento. “Un battesimo di fuoco – ha detto Patten prendendo le difese di Entwistle - “questo grande tsunami di sporcizia si e’ abbattuto su di lui solo 11 giorni dopo essersi insediato”. Non c’é dubbio che la vicenda, ha sottolineato ancora il presidente della Bbc, ha provocato “un terribile danno” alla reputazione dell’azienda. Le prove presentate dalle 130 vittime che gli agenti hanno già interrogato lo mostrerebbero chiaramente. Una di queste è Caroline Robinson, pronipote del presentatore e Dj della Bbc, che lo ha accusato di averla molestata da quando aveva 12 anni. “Dobbiamo credere a quello che dicono perché dicono la stessa cosa indipendentemente tra loro”, ha detto Spindler. Il leader laburista Ed Miliband ha ribadito oggi la richiesta di un’inchiesta indipendente sull’accaduto, ma il capogruppo ai Comuni Andrew Lansley ha dichiarato di volere aspettare il termine delle indagini della polizia e delle due inchieste indipendenti della Bbc. L’indagine della polizia, chiamata Operazione Yewtree, ha ora identificato 300 potenziali vittime, 200 in più della settimana scorsa, e sta esaminando 400 piste. Tutte le vittime a parte due sono donne. Scotland Yard ha detto di aver trascorso nove ore ad interrogare Karin Ward, una delle prime vittime fattesi avanti confessando gli abusi al documentario di ‘Newsnight’, poi cancellato. La sua testimonianza - che riguarda gli abusi subiti mentre si trovava in un collegio del Surrey - è andata in onda domenica scorsa nel corso di un altro programma. La polizia sta indagando su tre tipi di crimine: abusi commessi da Savile da solo, da Savile insieme ad altri e da altre persone completamente. Spindler ha respinto l’idea di un giro di pedofili con al centro la star della Bbc, ma ha tuttavia definito le persone implicate - alcune delle quali ancora in vita - degli “opportunisti” che hanno facilitato Savile, hanno partecipato alle molestie o contribuito ad insabbiarle. Tra gli indagati vi sarebbe anche un pedofilo arrestato 20 anni fa, Peter Righton, che secondo quanto affermato ieri ai Comuni dal deputato laburista Tom Watson, avrebbe avuto a che fare con un giro di pedofili con contatti con “Downing Street e il Parlamento”.

SAVILE,BBC E PEDOFILIA. SI ALLARGA SCANDALO,300 VITTIME


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...