Post in evidenza

Supreme Court of India Orders To Block Rape Videos

In a very welcome move, the Supreme Court of India is acting against the publication and dissemination of rape videos

venerdì 28 settembre 2012

Search.xxx il porno-motore di ricerca


Un motore di ricerca per nuovi domini gTLD, nel chiacchierato distretto a luci rosse supervisionato dai responsabili del registry statunitense ICM. A tutti gli effetti un search engine per domini .xxx, del tutto legaliinaugurato dall'organizzazione con base in Florida per facilitare gli accessi all'immensa offerta di pornografia digitale.

Gli utenti potranno effettuare ricerche porno-intelligenti in base a varie porno-categorie, come ad esempio l'orientamento sessuale o la specifica tipologia di contenuto a luci rosse.

"È la stessa sporca pornografia che gli utenti avrebbero con i classici domini .com - ha spiegato Stuart Lawley, attuale CEO di ICM Registry - in un ambiente più sicuro e controllato". A differenza dei tradizionali motori di ricerca, Search.xxx non archivia i dati sulle navigazioni degli utenti.


Dal lancio dello scorso giovedì, un vero e proprio boom100mila visitatori unici in un solo pomeriggio. Nessun modello di business per il motore di ricerca pornografico, che rappresenterà un semplice strumento per reindirizzare il traffico verso i vari siti a luci rosse.

C'è chi ha sottolineato come Stuart Lawley sia diventato di colpo un pezzo grosso di Internet, con quasi 250mila domini.xxx piazzati dal dicembre 2011. Il search engine gestito da ICM Registry andrà a scansionare più di 20 milioni di pagine a luci rosse. "C'è abbastanza pornografia per soddisfare tutti - ha concluso Lawley - E se qualcuno odia il porno, può tranquillamente ignorarlo".

search.xxx, partito il porno-motore 28 settembre 2012



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...