Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

lunedì 24 settembre 2012

Preti pedofili in Australia: "abusi su 620 bimbi"

Dagli anni '30 ad oggi, almeno 620 bambini hanno subito abusi da parte del clero cattolico nello Stato australiano di Victoria. Sono state le stese gerarchie cattoliche locali a rivelarlo, nel corso di un'audizione parlamentare, precisando che gli abusi sono drasticamente diminuiti rispetto ai numeri "spaventosi" degli anni '70-'80. 

L'arcivescovo di Melbourne, Denis Hart, ha espresso vergogna e turbamento per gli abusi commessi dai religiosi, chiedendo nuovamente scusa per la sofferenza causata ai bambini e alle loro famiglie. L'ammissione degli abusi commessi, ha aggiunto Hart, "mostra come la chiesa di oggi sia impegnata a guardare in faccia la verità e a non mascherare, sminuire o evitare gli atti di coloro che hanno tradito una fiducia sacra".

Di tutt'altro parere i sostenitori delle vittime che, denunciando un numero maggiore di casi, hanno rinnovato la richiesta di un'inchiesta indipendente. "La chiesa non ha mai alzato un dito per fermare i suoi preti pedofili", ha commentato Chrissie Foster, madre di due figlie violentate da un parroco alla meta' degli anni '80, di cui in seguito una morta suicida. 

Lo stato federale di Victoria ha cominciato a indagare sui casi di pedofilia dopo il suicidio di decine di persone abusate dai religiosi.


Preti pedofili: choc in Australia, chiesa rivela "abusi su 620 bimbi" 22 SET 2012

Australia's Catholic Church admits 620 child sex abuse cases Sep 23, 2012 


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...