Post in evidenza

"Broken and Betrayed" "Violated" The true story of the Rotherham Abuse Scandal

Broken and Betrayed is an account of the Rotherham abuse scandal by the key whistleblower, Jayne Senior  Sarah Wilson, who suf...

domenica 1 luglio 2012

Les Sex Addicts Drogati di Sesso


Un impulso che colpisce all’improvviso, un bisogno che deve essere saziato senza alcuna gioia: l’inferno dei sesso-dipendenti.
LEGGI ANCHE: Sesso e amore? Sono droghe - Foto
IL CASO – Si parla poco della dipendenza dal sesso e molti immaginano che questa patologia possa essere una nota felice ma non è così: i dipendenti odiano le loro giornate. Le loro confessioni, in forma anonima, sono state raccolte da uno psicoanalista francese Jean-Benoit Dumonteix, insieme a Florence Sandis nel libro "Le Sex Addicts". “Questo è il primo libro sul genere, abbiamo voluto aprire la strada. L’obiettivo di chi racconta la sua storia è quello di far comprendere la sofferenza di quella malattia che colpisce tra il 5 e il 10% della popolazione” ha detto Dumonteix.
LA CONFESSIONE – Samir, nome di fantasia, è un imprenditore di 31 anni e vive ossessionato dalla pornografia, si descrive come un “orco insaziabile”. Ecco cosa ha raccontato: “Dedico il mio tempo a masturbarmi. Capita dalle dieci alle quindici volte al giorno!”. Stéphane, 45 anni, è un giornalista omosessuale: “Entro nei sex club per fare strike, mi soddisfo con più persone nel giro di poche ore – e racconta che la sua dipendenza l’ha portato al fallimento professionale – La dipendenza mi impegnava le giornate, non facevo altro”.
IL PARERE – Dumonteix ammette un’intensa attività sessuale nei pazienti ma questo non è la caratteristica chiave della patologia: “La differenza non sta nella quantità ma avviene quando si perde il controllo e si verifica la dipendenza”. Tutti potrebbero soffrirne uomini, donne, omosessuali nessuno escluso ma c’è un profilo tipico: “Almeno il 90% è di sesso maschile. In generale c’è un elemento traumatico nella loro infanzia, come uno stupro o un abuso”. Gli esperti assicurano che la dipendenza può essere curata, se seguita. “Può richiedere mesi se presa per tempo ma anche due o tre anni se la persone ne soffre da almeno quindici anni. La sua vita deve essere cambiata totalmente e bisogna controllare come gestisce le giornate, se ha un rapporto sano col partner e ogni cosa va riorganizzata”.

Ti racconto cosa vuol dire essere drogati di sesso 25/06/2012


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...