Post in evidenza

Supreme Court of India Orders To Block Rape Videos

In a very welcome move, the Supreme Court of India is acting against the publication and dissemination of rape videos

sabato 21 aprile 2012

Preti pedofili in Australia: 40 vittime si suicidano


Giro di vite in Australia contro i preti pedofili. Lo stato di Victoria, la cui capitale è Melbourne, ha avviato un'inchiesta ad ampio raggio sugli abusi sessuali denunciati in organizzazioni religiose. Una decisione arrivata dopo che un rapporto della polizia ha messo in evidenza oltre 40 suicidi di vittime di preti pedofili della Chiesa cattolica.

COMMISSIONE PARLAMENTARE AD HOC. È stata infatti annunciata dal premier del Victoria, Ted Baillieu, l’istituzione commissione parlamentare nata a occuparsi degli abusi commessi anche in altre chiese cristiane e in organizzazioni ebraiche.

OBBLIGA DI TESTIMONIARE E PRESENTARE DOCUMENTI. Baillieu ha assicurato la volontà del governo di garantire all'inchiesta le risorse sufficienti, oltre che assicurare la possibilità di obbligare a testimoniare sotto giuramento e a presentare documenti.
Primo effetto di questa decisione l’obbligo per le chiese di rivelare i dati riservati su eventuali abusi commessi dai loro membri.

PLAUDONO LE VITTIME DI ABUSI. La presidente della Rete di sopravvissuti agli abusi di preti, Nicky Davis, essa stessa vittima, si è congratulata con il governo «per aver preso sul serio la dolorosa condizione delle vittime di stupro a minori».

LA CHIESA: «PIENA COLLABORAZIONE». L'arcivescovo cattolico di Melbourne, Denis Hart, ha promesso piena collaborazione, dicendosi convinto che l'inchiesta possa «pulire l'aria attorno a una questione dolorosa e angosciosa. Non abbiamo nulla da nascondere da una tale inchiesta indipendente».

L'arcivescovo anglicano di Melbourne, Philip Freier ha detto che l'inchiesta dovrebbe rassicurare l’opinione pubblica che le chiese e le organizzazioni religiose trattano le accuse di abusi con la massima serietà.

Australia, preti sotto inchiesta per pedofilia 18 Aprile 2012


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...