Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

lunedì 7 novembre 2011

La pornografia rende impotenti


Il porno può fare molto male. Impotenza, perdita di libidine, aumento dei rischi di infarto così come delle malattie che si trasmettono per via sessuale. Il consumo eccessivo di materiale erotico provoca dunque pericoli, più per gli uomini che per le donne, che non vanno sottostimati se si vuole avere una vita sessuale regolare.
I DANNI DEL PORNO – Uno dei problemi tipici connessi alla dipendenza dai film a luci rosse è l’impotenza. Come rimarca un articolo di Bild, il bombardamento costante di stimoli erotici tende a rendere più difficoltosa la vita sessuale reale, tanto che chi ne consuma troppi di porno rischia di non avere erezioni in camera da letto.  E’ una forma di anoressia sessuale riscontrata particolarmente tra i maschi sotto i 25 anni, che provoca l’impotenza e la perdita di appetito sessuale.
RISCHI DI SOPRAVVALUTAZIONE – L’istituto di sessuologia più famoso del mondo, il Kinsey Institute, ha evidenziato invece un altro pericolo per i maschi. Spesso chi guarda troppi film porno sopravvaluta le dimensioni del proprio organo sessuale, e compra preservativi troppo grossi, così riducendo la protezione fornita dai profilattici. In una ricerca su un campione di 400 casi ben il 40% aveva dichiarato di aver spesso avuto problemi con il condom, proprio perché era troppo grosso.
ALTRI PERICOLI – Chi è drogato di porno spesso prende stimolanti erotici, come il Viagra, in quantità pericolose, che possono addirittura causare rischi di infarto, oltre a alta pressione sanguigna e difficoltà respiratorie. Ulteriori disturbi sono invece di natura psicologica: il porno è una trasposizione delle fantasie maschili, e replicarlo nella realtà genera un allontanamento dalla propria partner, che riscontra un’assenza di ciò che vuole da un uomo. La ricetta per il porno è dunque quella di un consumo ragionevole, per evitare l’alienazione dalla realtà e alcuni rischi per la salute da non sottovalutare.

Tutti i pericoli del porno 7 novembre 2011



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...