Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

domenica 9 ottobre 2011

Porno babysitter


Rubava nell'abitazione del vicino per comprare i porno, smascherata da una telecamera

La dipendenza dai film porno non è certo una novità. Ma arrivare a rubare per potersi accaparrare più film possibili, ha dell'incredibile. Eppure è accaduto a Minneapolis, nel Minnesota. La porno-dipendente si chiama Amanda Owens, babysitter diciottenne che, per potersi comprare dei video porno, rubava nell'abitazione nella quale lavorava. Al posto di curare i figli di Darin Paul Pake, la Owens approfittava della sua assenza per sottrarre oggetti di valore con i quali sfamare il suo bisogno compulsivo di sesso su piccolo schermo.

Una vera e propria dipendenza da film porno smascherata grazie all'aiuto di unatelecamera installata dal padrone di casa, nonchè vicino della diciottenne, insospettito dalla scomparsa di alcuni oggetti di valore, tra i quali un portafoglio. La trappola è scattat quando la ragazza ha deciso di mettere a segno l'ennesimo colpo, interamente ripreso dalla telecamera di sicurezza. Per la giovane, che ha confessato, la situazione non è piacevole: oltre a una multa di 10mila dollari, rischia fino a dieci anni di carcere.

Porno babysitter ruba per comprare film hard


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...