Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

venerdì 2 settembre 2011

Cibo in cambio di sesso, scandalo tra i caschi blu


Si trattava spesso di ragazze minorenni. Le prove tra i documenti diffusi da Wikileaks

Sesso in cambio di cibo. Così lavoravano i 16 caschi blu del Benin rimpatriati il 16 aprile scorso dalla Costa D'avorio. Ad incastrarli documenti diplomatici del gennaio 2010 diffusi nei giorni scorsi da Wikileaks. Nei fogli l'ambasciata statunitense descrive i comportamenti dei peacekeeper delle Nazioni Unite originari del Benin che operavano a Toupleu, città povera nella parte occidentale della Costa D'Avorio. Attiravano ragazze minorenni e chiedevano loro del sesso promettendo in cambio cibo e un posto dove dormire. Su un campione di dieci ragazze - tutte con meno di 18 anni - otto hanno avuto rapporti sessuali con i caschi blu.

Cibo in cambio di sesso, scandalo tra i caschi blu in Costa D'Avorio 


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...