Post in evidenza

School sex crimes up by 255 per cent, porn culture to blame

Reports of sex offences in schools continue to rise, according to police figures obtained by a Tes investigation

giovedì 29 settembre 2011

200 sacerdoti italiani condannati per pedofilia

Francesco Zanardi, presidente dell'associazione l'Abuso, che da anni denuncia casi di pedofilia all'interno del clero, ha consegnato all'Arcidiocesi di Genova, questa mattina nel capoluogo ligure, una lettera indirizzata al presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, con i nomi dei quasi 200 sacerdoti italiani condannati per pedofilia tra il 1998 e il 2011. "Da questo dossier - spiega Zanardi a TM News - purtroppo sono esclusi tutti i sacerdoti, che pur avendo commesso abusi, non sono stati ancora condannati dalla magistratura. La lettera contiene inoltre una serie di denunce ben circostanziate di cui avevo parlato al cardinale Bagnasco, durante un incontro che avevo avuto con lui lo scorso maggio, che non ha avuto alcun esito". "Nei confronti dei preti pedofili segnalati al cardinale -sottolinea il presidente dell'associazione l'Abuso - non è stato infatti preso alcun provvedimento anche se il vescovo di Savona, Vittorio Lupi, ha incontrato le vittime di questi abusi. Di questo -afferma Zanardi- chiediamo conto al presidente della Cei". Nei giorni scorsi, proprio per denunciare l'omertà e l'indifferenza della Chiesa davanti agli abusi sessuali commessi da sacerdoti, Zanardi ha cominciato un lungo pellegrinaggio a piedi con partenza da Savona, la sua città natale e arrivo in Vaticano, dove chiede di essere ricevuto dal Papa. "L'obiettivo di questa marcia - dichiara il presidente dell'associazione l'Abuso, che ha denunciato a sua volta le violenze subite da parte di un sacerdote - è anche quello di convincere le vittime, durante le varie tappe del pellegrinaggio, a denunciare le violenze subite perché purtroppo in Italia c'è ancora tanta paura ad uscire allo scoperto".

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...