Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

sabato 2 luglio 2011

Porno Coppa America 2011

Festino a luci rosse per 8 giocatori, poi derubati dalle escort e infine rispediti a casa. Calcio e sesso, un binomio sempre più solido. Ne sanno qualcosa, giusto per citare i casi più recenti ed eclatanti, i due campioni del Manchester Unitet: Wayne Rooney e Ryan Giggs. Stavolta, lo scandalo a sfondo sessuale si abbatte sulla nazionale del Messico, che tra poche ore sarà impegnata nella Coppa America, dopo avere vinto la Gold Cup.
Come riporta la Gazzetta dello Sport, i protagonisti sono 8 giocatori, immediatamente espulsi e sostituiti dal tecnico dei nordamericani Luis Fernando Tena.

Alla base dello scandalo, una denuncia per furto da parte dei calciatori, vittime di un festino proibito finito in malo modo. I giocatori sono stati derubati di pc, orologi e altri oggetti, per un valore complessivo di 16mila dollari. Il commissario tecnico della selezione messicana ha spedito a casa Fabián, Cortés, Jiménez, Calderón, Cabrera, Vidrio, Hernández e Jonathan dos Santos. Questi i loro sostituti: Édgar Pacheco, Alan Pulido, Kristian Álvarez, Emilio Orrantia, Antonio Gallardo, Úlises Dávila, Diego de Buen e Oswaldo Alanís. Per il Messico, inizio peggiore, proprio non poteva esserci. La competizione potrebbe sembrare già compromessa, anche se non è un fatto scontato. Basti pensare all'Italia che, nel 2006, vinse la Coppa del Mondo in pieno scandalo calciopoli.

Coppa America 2011: scandalo porno per il Messico 29/06/2011


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...