Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

lunedì 27 giugno 2011

Stupri di gruppo nel Napoletano su due ragazzine di 12 e 14 anni

Le aspettavano nei pressi della scuola, prima dell’inizio delle lezioni o immediatamente dopo. Poi, le portavano in una strada senza uscita. E lì le violentavano. Per quattro mesi, a Villaricca (Napoli), due ragazzine di 12 e 14 anni sono state costrette a subire abusi. A stuprarle due minorenni, di 17 e 16 anni, oggi arrestati.

Prima l’amicizia, poi l’incubo. È iniziato tutto così, nel comune a nord di Napoli, ad ottobre scorso. Per giorni e giorni la brutta storia è andata avanti. I due ragazzi sono entrambi incensurati, nessun lavoro, nessuna scuola. Uno di loro, però, ha una famiglia che "pesa" e che porta alla camorra. Il papà del 16enne, infatti, è un affiliato al clan Ferrara Cacciapuoti; uno zio materno, attualmente latitante, è addirittura il reggente del sodalizio. Abituati ai modi duri, dunque, i due minorenni. Ed era così che si comportavano con le due vittime: le minacciavano, in continuazione, anche di morte se avessero raccontato qualcosa a qualcuno.Il modus operandi era sempre lo stesso: le ragazzine venivano condotte in una strada senza uscita nei pressi della scuola, dove c’è un cantiere per la costruzione del liceo. Ma dove ci sono anche delle abitazioni. Probabile, quindi, che qualcuno abbia potuto vedere; nessuno, però, ha mai denunciato nulla. È lì che le violentavano, in strada: a volte gli abusi avvenivano contemporaneamente; altre volte una delle adolescenti era costretta anche ad assistere all’abuso della sua amica. La violenza sessuale è continuata fino a febbraio scorso. Poi, la richiesta d’aiuto che le due ragazze hanno rivolto alle loro insegnanti. È alle docenti che hanno deciso di raccontare tutto; le professoresse, a loro volta, hanno allertato i genitori delle vittime. Poi, per fortuna, la denuncia ai carabinieri e oggi l’arresto. Pesanti le accuse a carico dei due ragazzi: violenza sessuale di gruppo, corruzione di minori, atti osceni. Entrambi sono stati condotti al Centro di prima accoglienza di Napoli. Ancora uno stupro di gruppo, dunque, a due giorni da un’altra vicenda, quella di Fano dove tre sedicenni hanno violentato una quindicenne. Nel caso di Villaricca, però, la storia è durata non una sola notte ma quattro mesi: una violenza sistematica. Non è la prima volta che il branco agisce nel Napoletano: a febbraio scorso una undicenne di Arzano (Napoli) fu portata da cinque ragazzi in un luogo appartato: la immobilizzarono, la spogliarono, iniziarono a toccarla e grazie alle sue grida d’aiuto e all’intervento di passanti, la violenza finì. Anche quella volta i responsabili erano minorenni: il più piccolo 14 anni, il più grande solo 16.

Stupri di gruppo nel Napoletano su due ragazzine di 12 e 14 anni 27/06/2011 


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...