Post in evidenza

Supreme Court of India Orders To Block Rape Videos

In a very welcome move, the Supreme Court of India is acting against the publication and dissemination of rape videos

giovedì 2 giugno 2011

Evira il suo violentatore e porta il pene alla polizia come prova

Una donna ha tagliato il pene di un uomo che stava cercando di violentarla, poi è entrata in una stazione della polizia consegnando l’organo agli agenti come prova contro di lui. La storia assurda e tragica allo stesso tempo, si è sviluppata in un sobborgo del Bangladesh. La protagonista della vicenda si chiama Monju Begum, una donna di 40 anni, che ha attaccato l’uomo dopo che, nella sua baracca, lo stesso aveva tentato di aggredirla sessualmente. La vittima dell’abuso si è trasformata in carnefice, brandendo un coltello ha infatti staccato il pene dell’uomo, avvolgendolo poi in un sacchetto di plastica prima di consegnarlo alla polizia.
Il violentatore senza pene, Mozammel Haq Mazi, è stato portato in ospedale dove è stato ricoverato, negando però ogni addebito in merito al tentativo di stupro. Lui sostiene infatti che aveva una relazione con la donna, madre di tre bambini, e lei lo ha aggredito per essersi rifiutato di sistemarsi con lei. Monju Begum, da Mirzapur, che dista circa 100 km da Dhaka, sembra stesse dormendo quando l’uomo è arrivato a casa sua.

Evira il suo violentatore e porta il pene alla polizia come prova May 31, 2011 


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...