Post in evidenza

"Broken and Betrayed" "Violated" The true story of the Rotherham Abuse Scandal

Broken and Betrayed is an account of the Rotherham abuse scandal by the key whistleblower, Jayne Senior  Sarah Wilson, who suf...

giovedì 2 giugno 2011

Ashton Kutcher e Demi Moore contro la prostituzione minorile


Ashton Kutcher e Demi Moore hanno promosso una campagna contro la prostituzione infantile. Una piaga mondiale diffusa anche negli USA. La campagna è 'Real men don't buy girls' (i veri uomini non pagano le ragazzine) ed è appoggiata da molte star di Hollywood. Queste hanno (photogallery)  girato degli spot per la sensibilizzazione di questa causa. Alcuni esempi: “Un uomo vero sa usare il ferro da stiro, per abbrustolire un sandwich, però non paga le ragazzine”, come recita Sean Penn nel suo clip, oppure Bradley Cooper, che: “Verso il latte direttamente nella scatola dei cereali, ma almeno non pago le ragazzine”. E ancora hanno partecipato a creare videoclip simili Justin Timberlake, Jamie Foxx e Gerard Butler, e attrici come Eva Longoria e Jessical Biel, che mostrano dei cartelli con scritto 'Le donne vip preferiscono i veri uomini'.

Pedopornografia in aumento - La campagna è stata promossa, come detto,
dalla fondazione degli attori Demi Moore e Ashton Kutcher. E' possibile visitare il sito internet, appositamente creato, www.demiandashton.org. Il fenomeno denunciato è molto grave, infatti, l'età media delle ragazzine, circa 300mila, avviate al mercato della schiavitù sessuale, negli USA, è scesa a 13 anni. Nel mondo è calcolata una cifra pari a due milioni di ragazzine sfruttate.

Le dichiarazioni di Ashton e Demi - I dati hanno allarmato le due star di Hollywood, sopratutto Ashton, che dopo aver visitato un sito internet cambogiano, che offriva bambine di 6/7 anni, ha dichiarato: “Mi sono detto che non volevo vivere in un mondo dove accadono queste cose, senza far niente”. Così dopo questo choc ha deciso di dare vita a questa fondazione insieme alla moglie, la quale ha spiegato: “Il nostro obiettivo è informare gli uomini sulla realtà dello sfruttamento”, poi aggiunge, “La gente deve sapere che questo è un problema vicino a noi”. Secondo gli ultimi dati, l'Italia è al quinto posto per consumo di pedopornografia online: i soggetti più a rischio sono i bambini tra i 6 e i 9 anni.

Ashton Kutcher e Demi Moore uniti contro la prostituzione minorile  01/06/2011 



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...