Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

martedì 17 maggio 2011

BUNGA BUNGA PORNO 3D

Nadia Macrì, una delle protagoniste del Rubygate, coinvolta nello scandalo di corruzione e prostituzione minorile che ha coinvolto Silvio Berlusconi, sarà l’attrice porno di punta del film “Bunga bunga3d”. A fargli da compagno sarà Fernando Vitale, l’attore porno, nonché ex tronista di “Uomini e donne”, programma di canale 5.
La produzione è stata affidata a Gianfranco Romagnoli che ha mantenuto il segreto professionale circa la trama della pellicola. Ma la Macrì si è fatta scappare qualche piccolo particolare: l’attrice è entrata nel cast del film a pellicola praticamente già ultimata. “Ho conosciuto Vitale e mi ha proposto al produttore e mi hanno inserita - ha spiegato Nadia - sono la protagonista del film, è ispirato a me. Il 'bunga bungà lo racconto io, poi ovviamente ci sono altre attrici. Io sono la proprietaria di una villa, con giardino e tavolo all'aperto. Ospito Vitale a casa mia e faccio una piccola intervista sulla vita delle escort. Dopo che abbiamo finito l'intervista succede l'hard erotico tra me e Ferdinando”. Le riprese del film sono state ultimate “due settimane fa... la data come sempre non me la ricordo... Ho fatto impazzire i magistrati io con le mie date!”. Quanto alla presenza di riferimenti a Berlusconi nella pellicola, la Macrì dice: “Non lo so se ce ne sono, perché il film non lo conosco tutto, conosco solo la mia parte”. Riferimenti esclusi dal produttore della pellicola, Gianfranco Romagnoli: “Si parlerà solo della vita da escort di Nadia”.
La 28enne, di origine campane, già qualche tempo fa aveva detto riguardo al film: Sarà un film diverso dagli altri: un po’ hard e un po’ a luci rosse. Se volete saperne di più, parlate con il mio produttore”. Il film uscirà tra giugno e luglio, prima in  anteprima a Roma e poi verrà  proiettato nelle più importanti città italiane. Romagnoli dà un’altra notizia: “Prima della fine dell’anno uscirà un altro film che racconterà, in chiave hard, quanto vissuto da Nadia”.  Nadia Macrì però non è estranea alla vita dell’hard: sue infatti sono numerose iniziative in questo campo, come l’idea dei “Bunga Bunga Party” nelle discoteche della riviera romagnola.
La giovane aveva destato scandalo per un’intervista ai microfoni di Annozero: da più parti tacciata come una mitomane, la veridicità delle sue dichiarazioni non è mai stata appurata, considerando come anche la Procura di Milano abbia deciso di non tenerne conto ai fini del processo contro il Premier, Lele MoraEmilio Fede e Nicole Minetti. Di certo la sensazione è che la giovane abbia saputo ben cavalcare l’ondata di polemiche che l’ha coinvolta, e il film porno sembra soltanto il culmine di una sorta di carriera che, proprio dal Rubygate, ha trovato la propria fortuna. Non resta che chiedersi se vi saranno altre giovani escort, rinominate come “Le Olgettine” a causa del residence che le ospitava, a seguirne le stesse orme.


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...