Post in evidenza

Supreme Court of India Orders To Block Rape Videos

In a very welcome move, the Supreme Court of India is acting against the publication and dissemination of rape videos

giovedì 14 aprile 2011

PRETI PEDOFILI: VATICANO IN TRIBUNALE

In Belgio, piu' di settanta vittime di abusi sessuali hanno deciso di citare il Vaticano in tribunale per ''comportamento negligente e deliberatamente colpevole''. La notizia e' stata confermata oggi dal bollettino della Conferenza episcopale belga ''Catho.be''.

Gli avvocati delle vittime, Walter Van Steenbrugge e Christine Mussche, hanno gia' preparato la citazione a comparire e dovrebbe avvenire entro una quindicina di giorni.

''Le vittime - scrive il bollettino - vogliono che l'autorita' ecclesiastica riconosca i suoi torti ed eventualmente ottenere degli indennizzi''. La portavoce dei vescovi belgi , Maryse Harvengt ha detto che ''domani i vescovi si riuniranno e parleranno sicuramente delle proposte contenute nel rapporto della Commissione parlamentare'' che ha chiesto alla Chiesa di risarcire le vittime degli abusi.



PEDOFILIA: IN BELGIO, 70 VITTIME VOGLIONO VATICANO IN TRIBUNALE 13-04-11

Il testo di una denuncia contro papa Benedetto XVI e due cardinali, a nome di un uomo che dice di essere stato vittima negli Usa di un prete pedofilo, è stato consegnato al Vaticano attraverso i canali diplomatici ufficiali. È quanto sostiene il legale dell'uomo, Jeff Anderson, secondo cui un precedente tentativo dello stesso tipo era andato a vuoto, dato che l'assessore per gli affari generali del Segretariato di Stato, Monsignor Brian Wells, aveva respinto al mittente la busta consegnatagli da un corriere, definendola «indesiderata». L'uomo che ha sporto denuncia, Terry Kohut, di Chicago, è una delle vittime in Wisconsin di Padre Lawrence Murphy, che abusò di numerosi giovani in un collegio per sordomuti di Milwaukee negli anni settanta. Anderson sostiene che papa Benedetto XVI (in quanto prefetto della Congregazione della Dottrina della Fede ai quei tempi), i cardinali Angelo Sodano e Tarcisio Bertone, devono essere considerati legalmente responsabili per le molestie, in quanto il Vaticano non prese a suo tempo le misure necessarie per neutralizzare i preti pedofili. Il caso in Wisconsin è uno dei due casi di spicco che oppone Anderson al Vaticano. L'altro caso è in Oregon: la tesi dell' accusa è che la Santa Sede approvò il trasferimento internazionale dall'Irlanda a Chicago e poi a Portland di un sacerdote molestatore, Andrew Ronan, rendendosi in questo modo corresponsabile. All'inizio dell'estate scorsa il caso dell'Oregon era approdato alla Corte Suprema degli Stati Uniti, che ha dato il nulla osta all'eventualità di un processo contro la Santa Sede decidendo di non esprimersi sull'istanza, e rimettendo quindi la palla in mano al tribunale di Portland.

New York: pedofilia, consegnata in Vaticano denuncia contro il Papa 


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...