Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

giovedì 10 marzo 2011

ADESCAVA MINORI SU INTERNET ARRESTATO 67ENNE

Un arresto e tre indagati e' l'attuale bilancio di un'operazione contro la pornografia minorile on-line conclusa dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania. L'arrestato, un uomo di 67 anni, e' residente a Grammichele (CT) mentre gli altri indagati, oggetto di perquisizioni, sono un 70enne di Milano, un 27enne di Pescara e un 55enne di Vicenza. Tutti sono ritenuti responsabili di divulgazione, cessione di materiale pedo-pornografico e adescamento su internet.

L'indagine e' stata avviata dopo che, a seguito di monitoraggio della Polizia su alcune chat, era stato rinvenuto un utente sospetto con nickname ''papino''. Le investigazioni hanno consentito di individuare l'utente in un 67enne residente in provincia di Catania. Le successive attivita' sottocopertura e le intercettazioni telematiche, hanno confermato il forte interesse dell'arrestato per il materiale di pornografia minorile. In particolare, egli sistematicamente e quotidianamente, agendo on-line con profili diversi, anche fingendosi minore, era impegnato in una continua attivita' di ricerca, cessione e scambio di materiale pedo-pornografico, nonche' coinvolto in chat aventi ad oggetto racconti di atti incestuosi con minori.

Diversi, anche, i tentativi di adescamento di minori.

Gli altri tre indagati erano rimasti coinvolti in alcuni scambi di materiale pedo-pornografico e racconti sessuali con l'arrestato.

Ulteriori approfondimenti investigativi, riferisce la Polizia, sono in corso per verificare la fondatezza di alcuni dei racconti incestuosi e per l'identificazione dei minori coinvolti negli abusi sessuali. Numeroso il materiale informatico sequestrato, rinvenuta anche biancheria intima per bambini.



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...