Post in evidenza

Raped by the System: the Wadakancherry Rape Case

The prime accused in the case is a corporation councillor belonging to the CPM that is ruling the state

giovedì 10 febbraio 2011

SVERGINATA IN DIRETTA

l’ultimo live show andato in onda sul sito Kink ha sollevato un polverone perché la protagonista Nicki Blue ha accettato di perdere la verginità durante la diretta sulla web tv del sito, il 15 gennaio.

Nicki Blue è una giovanissima modella fetish di appena 21 anni, ma è già un volto noto per gli amanti del Bdsm che sono registrati al sito Kink. Le piace il petting e lo spanking, ma fino a due giorni fa era ancora “casta e pura”, o per meglio dire “intatta”, quando Nicki finalmente ha deciso di infrangere l’ultimo tabù. Ma invece di mantenere la cosa privata, Nicki Blue ha optato per una live cerimony, cioè un vero e proprio show televisivo dove a contendersi la prima volta di Nicki sono stati tre pornostar amatissimi dal pubblico di Kink: Mark Davis, Jack Hammer, e James Deen.

Non sono mancate ovviamente le polemiche: secondo alcuni, il titolo dello show, che parlava apertamente di perdita della verginità, sarebbe stato offensivo nei confronti della dignità femminile. Kink.com ha subito chiesto scusa, sostituendo l’espressione incriminata con una più neutra “prima penetrazione vaginale”. E ha colto l’occasione per “farsi pubblicità” e invitare gli utenti a collegarsi per verificare la “serietà” delle intenzioni del sito.

Perde la verginità in diretta web: il caso Nicki Blue 18/01/2011

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...