Post in evidenza

#BreakTheSilence on Rape Culture

Smita Sharma was molested by a professor and then, her cousin committed suicide after facing abuse. Today, this photojournalist traverses...

mercoledì 16 febbraio 2011

“Ho avuto sette bambini con la mia figliastra. E li ho stuprati”

In Germania un uomo di 48 anni è accusato di aver violentato per oltre 20 anni sua figlia, il suo figliastro e la sua figliastra, e di averli costretti ad avere rapporti con altri uomini in cambio di soldi. Il protagonista, Detlef S., vive a Coblenza, città della Germania settentrionale. Contro di lui sono 350 i casi di abuso sessuale e 35 per aver venduto il corpo delle sue ragazze. Ora rischia una condanna fino a 15 anni.
“VITA DA INFERNO” – I racconti delle giovani sono raccapriccianti. Martedì in Tribunale il giudice Winfried Hedge ha letto ad alta voce una lettera scritta dalla figlia diciottenne. “Hai reso la mia vita un inferno”, ha scritto la ragazza. Detlef S. ha ammesso di essere il padre dei sette figli della sua figliastra e di un ottavo morto poco dopo la nascita. Gli esami del Dna ordinati dalla Procura lo hanno confermato. Detlef S. avrebbe cominciato a molestare la figlia da quando lei aveva nove anni. E’ emerso che una delle violenze sarebbe stata compiuta il giorno del 12esimo compleanno della ragazza, dopo che gli altri bambini avevano abbandonato la sua festa.
VIOLENTATI A 4 ANNI – Aveva cominciato ad abusare dei figliastri, gemelli, oggi 28enni, da quando avevano 4 anni, nel 1987. L’avvocato Katharina Hellwig, che rappresenta la figliastra, ha raccontato che la giovane ha sperato in una confessione del padre perchè terorrizzata dall’idea di doversi presentare in aula per riferire dei dettagli della sua storia. I giudici l’hanno poi ascoltata a porte chiuse. Dopo al testimonianza il giudice ha fatto sapere che i pubblici ministeri stanno indagando per scoprire se l’indagato abbia violentato anche una delle bambine della sua figliastra. Bjoern B., il fratellastro, è voluto essere in aula il giorno il giorno in cui la sorella ha riferito ai giudici, anche se la sua presenza non era necessaria: “Ho voluto darle sostegno, siamo uniti, non avrebbe senso stare da soli”.
IL FRITZL TEDESCO - Detlef S., un ex camionista che ha vissuto nella piccola cittadina di Fluterschen, nei pressi di Bonn, è in carcere dal mese di agosto, in seguito alla denuncia della figlia. Il processo riprende mercoledì e prima della fine del mese potrebbe arrivare il primo verdetto. Due degli uomini che hanno pagato per avere rapporti con le ragazze saranno processati separatamente. E’ un caso che rievoca inevitabilmente le più note storie di incesto e violenza. La Bild ha definito Detief S. il “Fritzl tedesco”, riferendosi chiaramente all’austriaco Josef Fritzl, che dal 2009 sconta una condanna a vita per aver barricato in casa ed aver violentato per 24 anni sua figlia.


“Ho avuto sette bambini con la mia figliastra. E li ho stuprati” 16 febbraio 2011


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...