Post in evidenza

School sex crimes up by 255 per cent, porn culture to blame

Reports of sex offences in schools continue to rise, according to police figures obtained by a Tes investigation

domenica 13 febbraio 2011

CRIMINI INDICIBILI 3

Due sacerdoti, un ex sacerdote ed un insegnante sono stati incriminati ieri dalla giustizia americana per atti di pedofilia su alcuni bambini, mentre un ex dirigente della Chiesa Cattolica di Filadelfia è stato imputato per aver cercato di mettere a tacere la vicenda. Monsignore William Lynn occupava un’alta posizione all’interno dell’arcivescovado di Filadelfia e sarebbe spettato a lui segnalare e investigare sulle accuse di abusi sessuali contro sacerdoti incaricati dell’istruzione dei bambini.
Secondo il procuratore Seth William, Monsignor Lynn “non molestò i bambini”, ma era al corrente di accuse credibili contro i sacerdoti e continuò a lasciarli a contatto con dei bambini. Il responsabile “aveva tutte le informazioni necessarie per proteggere i bambini. Ma mentì ai suoi parrocchiani e mise pedofili riconosciuti a contatto con adolescenti, cosa che provocò molestie contro altri due ragazzini”, si legge nel comunicato del procuratore. Monsignor Lynn rischia fino a 14 anni di carcere. Secondo l’accusa due ragazzini furono violentati in un periodo dal 1996 al 2000 dai due sacerdoti, da un insegnante e da un ex prete.
In un comunicato l’arcivescovo di Filadelfia, cardinale Justin Rigali, afferma di non aver avuto il tempo di esaminare l’incriminazione dei cinque.”Per questo non sono in grado di commentare il contenuto. È mia intenzione esaminare attentamente e prendere sul serio le osservazioni e i commenti formulati”, precisa il cardinale.

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...